Fidelizzazione del cliente – un cliente fidelizzato è un cliente soddisfatto

La fidelizzazione del cliente è un processo, un modo per rendere fedeli i propri consumatori (clienti) a un prodotto, un servizio, un marchio con opportune tecniche pubblicitarie e/o di Web marketing.

Cliente fidelizzato è un cliente soddisfatto.

Un cliente fidelizzato è un cliente affezionato, è quel cliente che ti ha dato fiducia e si fida di te per diverse motivazioni: per qualità di prodotto, per qualità di prezzo, per qualità di servizio, per disponibilità, per cura nei dettagli, per le attenzioni date.

Un cliente fidelizzato è un cliente che non è trascurato e non ha bisogno di cercare altri fornitori, proprio perché si è trovato bene con il suo fornitore e non ha esigenza di cambiare se non per provare qualcosa di diverso che non trova.

Strategia di marketing per una fidelizzazione del cliente

La fidelizzazione del cliente avviene attraverso diverse azioni marketing volte al mantenimento della clientela già esistente.

E’ un processo che alimenta un rapporto diretto tra azienda e cliente, senza alcuna interferenza, senza disturbi, concorrenti, senza alcun possibile “ostacolo” alla vendita.

E’ una comunicazione esclusiva tra le due parti in cui c’è l’obiettivo di mantenere e aumentare nel tempo il grado di soddisfazione del cliente.

Secondo il mio parere la fidelizzazione diventerà sempre più importante all’interno di una strategia di marketing e strategia digitale, creando una relazione diretta ed esclusiva senza terze parti, evitando al cliente di scomodarsi nelle ricerche Web perché si sanno anticipare le necessità e i bisogni altrui.

In questo caso sarà più difficile entrare in contatto con i contenuti della concorrenza perché il cliente non ha la necessità di cercare dell’altro se non per trovare una alternativa perché stanco. Qui entra in gioco l’innovazione aziendale!

Cliente fidelizzato è un cliente abitudinario

Un cliente fidelizzato è un cliente che acquista sempre dallo stesso commerciante, acquista spesso un certo tipo di prodotto, quel particolare prodotto, ha quindi delle preferenze che sono misurabili attraverso uno strumento di fedeltà (fidelity card) usato come strumento di profilazione.

Si possono capire abitudini, quantità, periodicità di acquisto, preferenze insomma tutta una serie di informazioni sugli acquisti effettuati dal consumatore.

La fidelity card incentiva il consumatore ad acquistare ulteriormente attraverso i buoni sconto sugli acquisti già effettuati, consente di avere degli sconti merce per offerte periodiche, promozioni per eventi speciali (compleanno, ricorrenze, feste), sconti sulla quantità, novità a prezzi vantaggiosi, insomma dà una serie di vantaggi al possessore, in cambio di un certo tracciamento nell’acquisto.

E’ positivo o negativo? Ci sono pareri contrastanti in merito.

Fidelizzazione delle clientela richiede costanza e attenzione

E’ importante creare soddisfazione nel cliente, fornire un prodotto che soddisfi le aspettative del cliente.

E’ necessario alimentare il rapporto di fiducia nel brand marca, perché il legame tra le parti tende a diventare abitudinario e può nel tempo spegnersi, per interessi alternativi.

Se non lo alimenti è destinato a morire.

Acquisire un cliente è molto più costoso che conservare un cliente

L’errore che spesso commettono le aziende: è il fatto di non curare il parco clienti storico acquisito nel tempo.

Molti buoni clienti ad un certo punto se ne vanno altrove trovando cose più interessanti, perché vengono dimenticati.

Per conservare un cliente è necessario seguirlo, fidelizzarlo e quindi investire in marketing.

Con un’attenta strategia di fidelizzazione cliente, potrai garantirti un fatturato stabile e continuativo nel tempo, ma richiede, un investimento da parte delle aziende.

Ci sono diversi strumenti di comunicazione che permettono di fare una buona fidelizzazione attraverso la tecnologia, la fidelizzazione diventa più semplice se si utilizzano gli strumenti digitali, perché interattivi e possono generare una fonte di informazioni utili per elaborazioni.

Ma richiedono un monitoraggio costante dei “tocchi e delle reazioni” di fronte a certe azioni e proposte, sono richiesti impegno, costanza e competenza per sapere analizzare e gestire i dati e questo non è banale come si pensa.

E’ necessaria una certa comunicazione continua che però non deve essere ossessionante, altrimenti il cliente potrebbe irritarsi e scappare.

L’analisi dei dati consente di migliorare e proporre delle azioni di intervento sempre più efficaci, suggerendo cosa è meglio per il cliente, per potere suggerire soluzioni più precise secondo il bisogno e il piacere del cliente.

Dobbiamo considerare che il cliente ha delle esigenze e la nostra priorità è soddisfarle al meglio.

A disposizione per la Vs. strategia online.

Leggi anche:

Aumentare fatturato aziendale, come aumentare le vendite

Internazionalizzazione digitale; come vendere on line nei mercati esteri

https://www.consiglioweb.com/wp-content/uploads/2020/10/Fidelizzazione-del-cliente-un-cliente-fidelizzato-e-un-cliente-soddisfatto-2-1024x682.jpghttps://www.consiglioweb.com/wp-content/uploads/2020/10/Fidelizzazione-del-cliente-un-cliente-fidelizzato-e-un-cliente-soddisfatto-2-100x100.jpgMilena Martinatoconsiglio webaumentare fatturato aziendale,crisi aziendale,servizi online,social network,strategia aziendale,web marketingFidelizzazione del cliente - un cliente fidelizzato è un cliente soddisfatto La fidelizzazione del cliente è un processo, un modo per rendere fedeli i propri consumatori (clienti) a un prodotto, un servizio, un marchio con opportune tecniche pubblicitarie e/o di Web marketing. Cliente fidelizzato è un cliente soddisfatto. Un cliente fidelizzato è...Consiglio Web - consigli web - consulenza aziendale - consulenza analisi indici di bilancio - consulenza contabile - consulenza strategica  - strategia web marketing a 360° - posizionamento SEO internazionale - protezione dati GDPR
Se ti e' piaciuto ti invito a condividere. Grazie