Ti serve un consulente Business Plan? Il Business Plan è un documento che serve a definire un progetto d’impresa, individuando linee strategiche e obiettivi, permette di effettuare la pianificazione economica e finanziaria, patrimoniale di un progetto aziendale, per definire se l’attività è sostenibile e può avere una continuità nel tempo.

Spesso si fanno Business Plan quando c’è la necessità di reperire risorse, finanziamenti per fare investimenti o modifiche del proprio assetto societario, definire il budget per avere la situazione sott’occhio, soprattutto dare dimostrazione alla banca che l’azienda ha la capacità di restituire il proprio debito nel tempo.

Le banche scelgono solo chi sa dargli delle garanzie nel tempo. Ormai la visione prospettica è fondamentale per avere una certa continuità con questi finanziatori sempre meno disponibili.

Le linee EBA richiedono sempre più un monitoraggio delle previsioni a medio lungo termine.

Redigere un business plan aziendale non è così semplice come si può pensare, specialmente per una Start Up in cui l’incognita vendite sembra essere un terno al lotto e non ci sono elementi storici come punto di partenza.

Consulente Business Plan, ti può aiutare ad avere una visione più chiara

Si tende sempre a ipotizzare scenari ottimistici per risultare affascinanti agli occhi dei finanziatori, ma è bene sapere effettivamente a cosa si andrà incontro, in positivo o nella peggior delle ipotesi.

Il Business plan viene realizzato sulla base di ipotesi e scenari realistici più o meno pessimistici.

Tutti sono bravi a farsi belli nei confronti degli stakeholders, non tutti sono così bravi a centrare quanto ipotizzato e rispettare le previsioni. Certe ipotesi sono credibili? I numeri vanno documentati.

Non si può essere certi dei ricavi, se non ci sono elementi di contorno sicuri per prevederli.

Il Business plan dà una serie di numeri per capire se possiamo marginare oppure no, ma la certezza si avrà solo alla fine del primo periodo analizzato.

Serve davvero il consulente aziendale per fare il business plan?

Non è certo il modo migliore presentarsi a un finanziatore non considerando i rischi del nuovo mestiere, di cui non si è ancora molto afferrati, specialmente mettere nero su bianco ogni costo nelle sue poste e rettifiche, ci sono molti aspetti che possono passare inosservati agli occhi degli inesperti ed è bene essere supportati nella redazione, da persone competenti in materia, per avere la situazione completa in ogni suo aspetto.

Ci sono degli strumenti che consentono di guardare cosa succede in casa d’altri, in casa di concorrenti, ma anche questi sono solamente un’indicazione di massima che non potrebbe valere al 100% per la Vostra nuova realtà nata in un contesto differente che magari ha delle peculiarità diverse, avete sicuramente uno svantaggio se non avete la struttura avviata, dovete investire in Know-How e magari in marketing per farvi conoscere.

Quindi è bene sapere da che punto si parte per raggiungere nei primi obiettivi e spesso è necessario essere supportati da occhi più esperti nel settore.

Budget aziendale previsionale, partire dalle vendite?

Ci sono molte cose che è necessario prevedere, ma non abbiamo certo la sfera magica per stabilire le vendite, soprattutto se non ci sono dei precedenti, magari siamo una Start Up.

Possiamo avere dei numeri più precisi se abbiamo un’attività avviata che ha già una certa continuità e può dare indicazioni abbastanza certe sulle previsioni nel tempo, non si parte quindi dalle vendite.

Budget aziendale, partire dai costi?

Mi sembra un’ottima idea partire dagli elementi che sono certi.

L’unica cosa certa che sappiamo e possiamo prevedere sono effettivamente i costi e le prime entrate, costi per investimenti sulla struttura, costi per il personale addetto che si presume di impiegare, costi per i servizi, costi fissati per attività di marketing ed entrate per apporti di capitale e/o in secondo luogo accensione di finanziamenti che generano naturalmente dei costi mensili ecc..

E’ più facile partire da ciò che è certo e monetizzabile e può essere distinto tra il fisso o variabile per risalire a un punto importante, il punto di pareggio (Break Event Point).

La base da cui partire per capire quando e quanto riusciremo a guadagnare nel tempo e ad avere una certa liquidità sulla base di ipotesi, scenari più o meno pessimistici.

Metti caso che arrivi un’altra epidemia è da considerare anche questo aspetto.

La storia dovrebbe insegnare! Come prevedere aumenti energetici, interessi bancari, contrazione dei consumi ecc..

Riusciremo a capire quanti ricavi sono necessari per arrivare a coprire i costi per non avere una perdita e se il business regge nel tempo e può dare soddisfazioni e risultati.

Il budget serve a determinare la fattibilità di un progetto

Il budget non serve quindi a farci belli, a sparare a zero entrate irreali, ma a stimare le vendite sulla base di dati concreti, stabilendo se un progetto aziendale è fattibile, sostenibile, se ha le fondamenta sicure per continuare nel tempo, generando ricchezza e lavoro attraverso un buon progetto di crescita consapevole e matura.

I progetti si fanno conoscendo le proprie possibilità e risorse, ci saranno periodi di leggera flessione magari in seguito a investimenti o azioni prestabilite, ma ci saranno momenti in cui gli investimenti poi daranno il loro corso e si raccoglieranno certi frutti apportando buoni rendimenti e cassa aziendale e perché no assunzioni e innovazione.

Qual è il segreto per fare un business plan efficace?

Sicuramente è necessario avere una buona conoscenza del business che si andrà a creare, conoscendo la realtà, conoscendo il mercato esterno, i competitors, raccogliendo il più possibile gli elementi che consentano di dare maggiori certezze a questa nuova attività.

Ma oltre alla conoscenza del core business è necessario conoscere i numeri che saranno coinvolti nella gestione: numeri finanziari, numeri economici, numeri produttivi, numeri di marketing, in una parola NUMERI.

I numeri consentono di realizzare di fatto il progetto teorico, leggendo nero su bianco quali saranno i risultati nel tempo determinando equilibri o disequilibri anche momentanei.

Anche un’analisi di Web marketing può dare delle indicazioni sulle preferenze degli utenti e di quali siano i loro bisogni, questo può essere un valido supporto per orientare in anticipo certe scelte produttive ad esempio gli A/B test.

Le aziende Start Up poi hanno bisogno di investire in marketing soprattutto oggi, per farsi conoscere, per dare assistenza e supporto agli utenti, ricordo che il Web non porta risultati immediati ma è necessario del tempo per acquisire una certa autorevolezza online, è necessario partire in anticipo per essere pronti ad un’eventuale improvvisa richiesta del mercato.

Anche questo è un aspetto da considerare in un’attività nascente.Saresti in grado di soddisfare finanziariamente e a livello organizzativo e produttivo, una richiesta elevata?

Non abbiamo certo la sfera magica ma oggi abbiamo certi strumenti per prevedere le richieste e certi Trend! Anche una buona organizzazione a livello di immagine e comunicazione può essere un valido aiuto organizzativo, purché ben impostata e ben costruita nelle prime fasi di architettura online.

Hai bisogno di una guida un consulente business plan per il tuo progetto o hai bisogno di analizzare la tua situazione storica, attuale e previsionale semplicemente per controllare il tuo stato di salute aziendale, non esitare a contattarmi.

https://www.consiglioweb.com/wp-content/uploads/2023/11/consulente-business-plan-hai-bisogno.jpghttps://www.consiglioweb.com/wp-content/uploads/2023/11/consulente-business-plan-hai-bisogno-100x100.jpgMilena Martinatoconsulenza aziendaleanalisi di bilancio,consulenza aziendale,strategia aziendale,web marketingTi serve un consulente Business Plan? Il Business Plan è un documento che serve a definire un progetto d'impresa, individuando linee strategiche e obiettivi, permette di effettuare la pianificazione economica e finanziaria, patrimoniale di un progetto aziendale, per definire se l'attività è sostenibile e può avere una continuità nel...ConsiglioWeb - consigli web - consulenza aziendale - consulenza analisi indici di bilancio - consulenza contabile - consulenza strategica  - strategia web marketing a 360° - posizionamento SEO internazionale - protezione dati GDPR