Come ogni fine mese ti trovi ad affrontare sempre lo stesso problema finanziario, non sai perche’ ma hai  una MANCANZA di LIQUIDITA’, i tuoi flussi di banca non coprono le uscite monetarie, ti trovi il conto corrente in rosso, magari anche fuori fido e non capisci la motivazione. Ma nessuno ti ha mai insegnato, eccoti in mio consiglio azienda:

come pianificare le scadenze clienti fornitori?

Evita la banca se puoi! 

Ti insegno come fare! 

consiglio-contabilitaCi vuole un semplicissimo accorgimento operativo, una procedura gratuita da addottare.

Voglio insegnarti come migliorare la tua posizione evitando di fare ogni mese la classica telefonata al tuo direttore di banca per presentare del portafoglio per coprire il buco o per chiedere un’anticipo di qualche fattura estera, non e’ forse vero?

Sto parlando principalmente delle nostre micro e piccole imprese, articolo Definizione di impresa e aumentare il fatturato e gli INCASSI?

Molti piccoli imprenditori, si trovano mensilmente in questa situazione di urgenza ricorrente, non hanno mai tempo di seguire questi aspetti finanziari perche’ troppo occupati a cercare commesse di lavoro, d’altronde devono poi pagare i propri dipendenti, come biasimarli, hanno troppi pensieri; possono contare sul personale amministrativo che pero’ non e’ sempre istruito ed esperto in materia; insomma si trovano in una situazione che non viene gestita da nessuno!

Queste cose sono importantissime per l’azienda stessa non devono essere sottovalutate, sono necessarie per ottimizzare i propri costi e gli oneri finanziari, per non incorrere in penalita’ da parte delle stesse banche nella propria CENTRALE RISCHI (io la chiamo la pagella bancaria delle aziende).  Qui lo spiego meglio Fido bancario, finanziamento come ottenerlo: 3C di Win The Bank.

Evita questa brutta figuraccia se puoi, un giorno potresti avere bisogno di aumentare il fido per delle operazioni aziendali o di richiedere un finanziamento per qualche investimento, la banca si leggera’ la tua brutta pagella, non ti concedera’ alcun credito, non hai avuto un bel trascorso, non e’ certo una situazione stabile che li garantisce  🙁 quindi perche’ investire su di te!

Veniamo al dunque i pagamenti delle ricevute bancarie dei clienti e dei fornitori di solito sono fissati entrambi al 30 – 31 del mese per consuetudine. Un’abitudine sbagliata! La tua scadenza dei pagamenti corrisponde per la banca ad un’altra data detta (DATA DI VALUTA) di effettivo addebito o accredito bancario.

La data valuta viene fissata in maniera diversa a seconda che si tratti di pagamenti riba fornitori o incassi riba cliente.

  • I pagamenti degli effetti passivi (ri.ba. fornitori) vengono addebitati di solito il giorno della scadenza  (se lavorativo) altrimenti il primo giorno lavorativo successivo es.: se il 30.04 cade di sabato, il 01/05 di domenica il giorno di effettivo di addebito sara’ il 02.05 di lunedi’.
  • Gli incassi di  effetti attivi (ri.ba. clienti) invece avranno di solito data accredito 03.05 (il giorno successivo se su stessa banca) altrimenti 04.05 (due giorni successivi se fuori banca). Questo determina un breve disequilibrio finanziario in quanto l’imprenditore si trova a pagare gli effetti il 02.05, con una scopertura di conto fino al 04 sempre che il conto corrente non sia coperto da altri soldi giacenti, in sostanza paga prima di incassare ti sembra una cosa da poco? La Sua banca ringrazia.

IMPORTANTE!

Io ho addottato questa regola nel mio lavoro, ho pattuito con i clienti ricevute bancarie al 31 del mese, mentre le ri.ba. dei fornitori in comune accordo le ho tutte scadenziate al 10 del mese successivo. Pertanto io non ho nessun problema! Puoi farlo anche tu!

 

Probabilmente questo suggerimento ti cambiera’ la vita in azienda e ti aiutera’ a lavorare in maniera piu’ tranquilla, sempre che tu non  lo sappia gia’, ma io non potevo saperlo 😉

Spero tu abbia apprezzato il mio consiglioweb, il mio consiglio amministrativo.

Ricorda Consiglio porta consiglio!

Alla prox!

 

Se ti e' piaciuto ti invito a condividere. Grazie
Pianificare le scadenze clienti fornitori. Evita la banca!Milenamconsiglio aziendeamministrazione,consigli amministrativi,consiglio bancario,contabilita,imprenditoreCome ogni fine mese ti trovi ad affrontare sempre lo stesso problema finanziario, non sai perche' ma hai  una MANCANZA di LIQUIDITA', i tuoi flussi di banca non coprono le uscite monetarie, ti trovi il conto corrente in rosso, magari anche fuori fido e non capisci la motivazione. Ma nessuno ti...CONSIGLIO nel WEB portale del consiglio online di lavoro, consiglio per aziende, consiglio contabile, web, consiglio generale per lavorare meglio in azienda! Consiglio per tutte le eta'!